Sunday, 13 March 2011

Japan





The Way of the Samurai is found in death. Meditation on inevitable death should be performed daily. Every day when one's body and mind are at peace, one should meditate upon being ripped apart by arrows, rifles, spears and swords, being carried away by surging waves, being thrown into the midst of a great fire, being struck by lightning, being shaken to death by a great earthquake, falling from thousand-foot cliffs, dying of disease or committing seppuku at the death of one's master. And every day without fail one should consider himself as dead. This is the substance of the way of the samurai.

***

La via del samurai e' trovata nella morte. La meditazione sulla inevitabilita' della morte dovrebbe essere praticata ogni giorno. Ogni giorno, quando il corpo e la mente sono in pace, si dovrebbe meditare sull'essere sventrati da frecce, fucili, lance e lame, sull'esser trascinati via dall'onda che cresce, sull'esser gettati nel mezzo di un grande rogo, sull'esser colpiti dal fulmine, sull'esser scossi a morte da un grosso terremoto, sul precipitare da scogliere alte centinaia di metri, sul morire di malattia o commettere seppuku alla morte del proprio maestro. E ogni giorno senza fallo uno dovrebbe considerarsi morto. Questa e' la sostanza della via del samurai.  


No comments:

Post a Comment